Largo alla carica de Gli Irragionevoli

Via Copernico, 38

MILANO

Per maggiori info:
Tornano Gli Irragionevoli

02 May Largo alla carica de Gli Irragionevoli

Al via “Gli Irragionevoli” I.P. Lab, il programma americano di accelerazione intensiva dedicato a start-up e progetti ad alto impatto sociale.

Dopo una lunga selezione, il team de Gli Irragionevoli I.P. Lab ha selezionato, tra più di ottanta application, i 12 progetti che potranno accedere al programma di accelerazione della durata di 5 giorni che affronterà il tema dell’Investment Preparedness.

L’obiettivo del programma è fornire agli imprenditori sociali un set di competenze grazie alle quali identificare, pianificare e dare esecuzione a una strategia di raccolta fondi​, siano essi filantropici, pubblici o privati. Inoltre, grazie al confronto con mentors e capital advisers di altissimo profilo, i partecipanti potranno raccogliere stimoli e feedbacks per adattare la propria strategia di fundraising.

I cinque giorni di accelerazione intensiva (a Milano dall’8 al 12 maggio 2017) saranno seguiti da quattro mesi di follow-up, in cui il team e i suoi Financial Architects supporteranno gli imprenditori nella realizzazione e nell’implementazione dei progetti, sulla scorta di quanto appreso durante il programma.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Mico Curatolo, Project Manager di BE-COME, l’innovative firm che ha portato in Italia The Unreasonable Lab: ecco cosa ci ha raccontato!

 

Cosa si intende per Impact?

L’Impact è un nuovo paradigma economico, che attraverso nuove imprese e strumenti finanziari a loro supporto realizza iniziative in grado di generare non solo ritorni economici ma anche un impatto positivo sulla società e sull’ambiente. Attraverso l’Impact si può quindi generare valore affrontando allo stesso tempo le più grandi sfide del presente, siano esse sociali, economiche o ambientali.

 

Qual è il valore aggiunto di lavorare per lo sviluppo delle start-up Impact?

Il mondo dell’Impact italiano è alle prime battute, poter lavorare a stretto contatto con gli imprenditori e gli investitori attivi in questo settore significa dare impulso a un nuovo ecosistema. I nuovi imprenditori che si affacciano sul mercato hanno voglia di realizzare iniziative che siano in grado di andare incontro ai problemi delle persone.

 

Cosa si muove nell’ecosistema Impact italiano?

Tante energie: nuovi percorsi di formazione e accelerazione delle imprese, strumenti finanziari a sostegno delle iniziative in grado di generare impatto. E tanta attenzione da parte dei media.

 

Qual è l’obiettivo della vostra iniziativa?

L’obiettivo del programma è garantire agli imprenditori sociali di presentarsi in questo nuovo ecosistema muniti di serie competenze imprenditoriali, estremamente specifiche, e di tutti gli strumenti necessari a identificare, pianificare e dare esecuzione a una strategia di raccolta fondi​, siano essi filantropici, pubblici o privati. Quello che ci proponiamo di fare è di creare una nuova leva che incrementi in maniera sensibile la presenza dell’Impact in Italia, non solo in termini di quantità, ma soprattutto di qualità. Inoltre vorremmo offrire agli investitori un punto di vista privilegiato su questi progetti, garantendo una finestra da cui osservare e comprendere i risvolti positivi che l’Impact può portare sulla società.

 

Cosa avete in cantiere per il prossimo anno?

La prima edizione del Lab svolta a ottobre 2016 è stata un grande successo. Il team di BE-COME e tutti i professionisti coinvolti hanno potuto vedere le potenzialità del progetto, i suoi margini di crescita e l’impatto.Realizzando il secondo Lab, valideremo e consolideremo il modello e porremo le basi per la creazione di un Istitute permanente. Inseriremo molte novità interessanti:

  • un innovativo Playbook con un’offerta di contenuti innovativi e di grande qualità
  • la figura dei Financial Architects, esperti degli aspetti finanziari, che seguiranno gli imprenditori nella revisione e nel miglioramento delle start-up, prima, durante e dopo il Lab
  • 4 mesi di follow-up approfondito con tutti gli imprenditori coinvolti, per rendere gli insegnamenti de “Gli irragionevoli” veramente efficaci e per seguire i progetti nell’adozione delle strategie di fundraising più adatte.

Il nostro obiettivo per il 2018 è trasformare “Gli Irragionevoli” nella prima scuola italiana di imprenditorialità sociale. Un’accademia di altissimo livello, basata su contenuti innovativi, workshop collaborativi e sul coinvolgimento dei migliori professionisti e imprenditori presenti in Italia.

 

In che modo il lab degli irragionevoli si lega a queste tematiche?

“Gli Irragionevoli” I.P. Lab  è il capitolo italiano del noto programma di accelerazione per impact entrepreneurs e game changers  Unreasonable Institute USA, che, grazie a una particolare metodologia, può vantare un track record unico, dal momento che il 87% delle imprese che vi hanno partecipato sono riuscite a ottenere finanziamenti. Importando questo programma siamo convinti di poter dare un enorme impulso all’Impact italiano.

 

Arianna Morandi


<
Tieniti aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter.


#IAMCOPERNICO