EVENTO  Da Mercoledì 31 maggio a venerdì 22 settembre | Dal Lunedì al venerdì | Dalle 10.00 alle 18.00 - Sabato su appuntamento

Urban Nightmares | Pier Paolo Pitacco @ Copernico Milano

pier paolo pitacco_urbannightmares_square

 

Urban Nightmares, dal 31 maggio 2017 al 22 settembre 2017, è la prima mostra personale di Pier Paolo Pitacco, a cura di Nicolas Ballario, presso Whitelight Art Gallery all’interno del workspace Copernico Milano Centrale, la cui vocazione è sostenere l’arte, la creatività e la cultura nell’ambiente lavorativo.

La mostra Urban Nightmares è un percorso che vede il tunnel come protagonista di metaforici incubi.

Pitacco, in queste fotografie“, spiega il curatore Nicolas Ballario “ci mostra una fuga prospettica che ipnotizza. Sono immagini che mettono in scena le contraddizioni dell’istinto di sopravvivenza dell’uomo : la paura di ciò che può esserci oltre, ma anche il desiderio di conoscere, di raggiungere ciò che non possiamo vedere dal nostro punto di vista. Questi tunnel ci parlano dell’architettura come cartina di tornasole della società e non stupisce che molte di queste fotografie siano state scattate in Paesi dell’est, dove i paesaggi urbani erano strumenti per nascondere l’oppressione dietro l’ordine, la desolazione dietro la funzionalità. Sembrano porte di ingresso a una dimensione di affanno e soffocamento. Infatti a me più che dello spazio, sembra che queste fotografie parlino del tempo. Quel lasso di tempo che tra l’onirico e il tangibile, non ci permette di capire se siamo svegli o in balia di un brutto sogno. Questi tunnel sono la fase rem dell’incubo“.

“Era tardi, davvero non me la sono sentita di andare a vedere dove finiva, ero affascinato da quel luogo,dalla bellezza dei suoi colori e proporzioni e nello stesso tempo mi trasmetteva un senso di inquietudine, un senso di angoscia, un senso di smarrimento nel nulla. Uno spazio siderale, potrei dire. Sono tornato molte volte, fotografandolo con diverse tecniche, cercavo una riproduzione che non fosse la semplice ripresa del luogo ma che potesse trasmettere il senso estetico, cromatico e psicologico che io avevo provato, filtrato quindi dalla mia visione e sensibilità.” Pier Paolo Pitacco.

Verranno esposti una serie di lavori di grandi dimensioni, oltre ad una selezione della serie Vanishing Covers.

 

URBAN NIGHTMARES EXPERIENCE
Entra nell’opera e vivi l’esperienza di Urban Nightmares a cura di Pier Paolo Pitacco

 

Durante l’inaugurazione della mostra fotografica Urban Nightmares di Pier Paolo Pitacco, potrai entrare a far parte dell’opera attraverso uno scatto personalizzato dell’artista realizzato con Polaroid.
Potrai così vivere l’esperienza dell’artista con l’artista.  La scelta dei luoghi. Le sensazioni e le emozioni che luoghi urbani isolati nella folla hanno suscitato in lui. I colori, le cromie e i suoni. Mosca, Zurigo, Parigi, Milano e Berlino. Un viaggio. Una ricerca che oggi l’artista porta in mostra e condivide, per un solo giorno, con i visitatori che vorranno farne parte.

La polaroid verrà consegnata, contestualmente, firmata e autenticata con una limited edition di plexi-boxes.

Inoltre, artista e curatore selezioneranno 3 foto che verranno pubblicate su una delle più importanti riviste di fotografia.

Solo su prenotazione; include anche l’invito personale alla preview della mostra.

 

 

PIER PAOLO PITACCO
Pier Paolo Pitacco vive e lavora a Parigi e Milano, dove è stato al centro, già dalla fine degli anni Settanta, dei più importanti avvenimenti editoriali connessi al successo dell’Italian Style.
Responsabile della realizzazione artistica di “Uomo Vogue“ dal 1977 al 1979. E’ poi Direttore Artistico di “Elle Italia“ dal 1988 al 1999. Suoi sono i progetti di “Io Donna“, allegato del Corriere della Sera (1996), di “Cartier Art Magazine“(2002) di Vanity Fair Italia (2003), di “Elle Russia“(2007), di “Grazia France“ (2009). Per citare solo i principali. Ha lavorato come consulente all’immagine delle maggiori aziende italiane e internazionali interfacciandole con la pubblicità, la moda, il packaging e il corporate design. 32 premi internazionali e riconoscimenti (specialmente negli Stati Uniti d’America), e 23 premi assegnatigli dall’Art Director Club Italiano. Nel 2000 viene pubblicato il libro “Stile Italiano: Twenty years’graphic design in Italian Fashion“ (Lupetti Editore) in due edizioni, italiana e inglese che tratta la sua opera
fin dalle origini. I suoi lavori appaiono regolarmente sulle pubblicazioni specializzate internazionali.
Appassionato e cultore d’arte, fotografia e musica, dal 2006 inizia a sviluppare progetti artistici e di design legati alla sua sensibilità per la grafica, il colore, la contemporaneità.
Attualmente, oltre a svolgere l’attività professionale del suo studio, è direttore artistico di Rolling Stone Italia.

 

Per info e prenotazioni:
tel +39 334 1133062 – info@whitelightart.it

 


Mostra aperta dal Lunedì al Venerdì | Dalle 10.00 alle 18.00 – Su prenotazione il sabato


 

WHITE LIGHT ART

 

 

 

 

Fondata da Giorgia Sarti e Marta Menegon, Whitelight Art Gallery è una galleria di arte contemporanea intesa come piattaforma culturale e commerciale rivolta alla ricerca artistica visiva. A progetti di ricerca avanzata di artisti emergenti, si alternano esposizioni collettive e di autori che sono i rami prolifici e germinati della cultura contemporanea. Attraverso una selezione accurata di artisti e di ideazione di progetti time e site-specific Whitelight Art Gallery intende allargare le visioni e innestare strategie. Il piano di lavoro prevede un forte legame tra l’arte contemporanea e le sfere economiche e istituzionali della società creando in tal modo una possibilità concreta d’investimento, lungimiranza, riconversione, attraverso connessioni tra il mercato e le sue diramazioni ed esigenze, sia private che pubbliche.  Per questi fondanti motivi Whitelight Art Gallery ha una missione ad alto tasso di viralità.

Whitelight Art Gallery si trova nell’ART BASEMENT, all’interno di Copernico Milano Centrale dedicato all’attività della galleria e alle contaminazioni con la community.
Whitelight Art Gallery, interrogandosi sulle necessità della società contemporanea, si dedica attraverso questa collaborazione, alla progettazione di una nuova ed efficace strategia di progresso sociale che va dalla ricerca artistica, alla crescita di talenti, alla progettazione di mostre, alla curatela di eventi mirati, alla divulgazione promossa attraverso incontri e conferenze dedicate, alla tesaurizzazione delle opere attivata dai collezionisti.

 

Hashtag: #IamCopernico  #urbannightmares



Tieniti aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter.
#IAMCOPERNICO